ALLA RISCOPERTA DELLA STORIA DI ALTOFONTE: PERCORSO ARABO-NORMANNO

Gli alunni delle classi I e II della Secondaria di I grado hanno partecipato a delle visite didattiche di carattere storico-architettonico; hanno visitato il Palazzo Reale e la Cappella (oggi intitolata a S.Michele Arcangelo), opere volute da Ruggero II nel XII secolo, in un periodo in cui era prevalente l’architettura araba-normanna in Sicilia. Sono state illustrate le sue trasformazioni successive dal periodo cistercense, che vede la trasformazione del palazzo in Monastero, fino ad arrivare agli ultimi ampliamenti corrispondenti allo stato attuale. Lo scopo di queste viste è quello di conoscere i luoghi e i monumenti che hanno fatto la storia del “Parco”, antico nome di Altofonte.

Gli studenti, durante le visite ai luoghi, hanno incontrato Giovanna Inchiappa, Ugo Tagni, abate emerito dell’Abbazia cistercense di Casamari in Lazio e l’architetto Giuseppe Leone, che ha spiegato e illustrato i luoghi, la storia, l’architettura  e l’evoluzione nel tempo sino ai giorni nostri.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *